Stagione 2023/2024 – 23^ giornata di campionato: Ecocity Genzano – Came Treviso C5 3-2

ECOCITY GENZANO-CAME TREVISO 3-2 (1-1 p.t.)
ECOCITY GENZANO: Mammarella, Pina, De Oliveira, Bissoni, Luizinho, Magurno, Di Ponto, Osni Garcia, Gastaldo, Lo Cicero, Barra, Guedes. All. Angelini.

CAME TREVISO: Pietrangelo, Turk, Suton, Vieira, Sacon, Sai, Ditano, Botosso, Del Gaudio, Di Guida, Fadiga, Azzoni. All. Rocha.

MARCATORI: 16’05” p.t. Di Guida (C), 19’39” t.l. Luizinho (E), 3’28” s.t. De Oliveira (E), 14’38” Luizinho (E), 15’25” Del Gaudio (C).

AMMONITI: Luizinho (E), Del Gaudio (C).

ARBITRI: Luca Petrillo (Catanzaro); Andrea Cini (Perugia), Alex Iannuzzi (Roma 1) CRONO: Nicola Lacrimini (Città di Castello).

Sconfitta amara per la Came Treviso superata di misura sul campo dell’Ecocity Genzano. Japa Vieira e compagni sono stati protagonisti di una buona prestazione e avrebbero meritato almeno il pareggio.

La cronaca. Parte forte l’Ecocity che prova ad indirizzare la gara a suo favore fin dai primi minuti, la Came però è molto attenta in fase difensiva e concede pochissimo agli avversari: sono proprio i biancoblu invece a creare le occasioni più pericolose, prima con Japa Vieira che da posizione defilata calcia a lato, poi con Botosso che impegna Mammarella con un sinistro angolato, la deviazione dell’ex portiere della Nazionale è corta e Azzoni va molto vicino ad appoggiare in rete. Al 12’ Pietrangelo letteralmente miracoloso neutralizza in 3 occasioni ravvicinate il forcing offensivo dei padroni di casa, al tiro con Luizinho e De Oliveira. La pressione offensiva dell’Ecocity cresce ulteriormente nei minuti successivi e la Came è costretta per alcuni minuti a difendere bassa nella sua metà campo: anche in questa fase delicata Pietrangelo e compagni difendono compatti e respingono tutte le iniziative dei padroni di casa per poi colpire alla prima disattenzione avversaria; Japa Vieira recupera palla e lancia Di Guida solo verso la porta di Mammarella che viene superato con uno scavetto preciso del laterale biancoblu. Reazione immediata da parte di Mammarella e compagni ma i biancoblu dimostrano grande concentrazione in fase difensiva e mantengono il vantaggio fino alla beffa a pochi secondi dall’intervallo: gli arbitri fischiano un più che dubbio sesto fallo ai danni della Came, il successivo tiro libero di Luizinho fissa il risultato sull’1-1 alla fine del primo tempo.

Ecocity subito all’attacco in avvio di secondo tempo: i padroni di casa trovano la rete del vantaggio al 3’ con De Oliveira che su azione da calcio d’angolo riceve palla a centro area e supera Pietrangelo con un destro angolato a mezza altezza. La Came dimostra di essere in partita e va pericolosamente al tiro con Botosso e Sacon; nei minuti successivi è invece Turk a prendere l’iniziativa e a rendersi pericoloso col suo sinistro. Occasionissima Came al 12’: Suton va via sulla sinistra e impegna Mammarella con un sinistro angolato, sulla respinta è ancora il croato a conquistare palla e a servire a centro area Japa Vieira che controlla e calcia a rete, Luizinho respinge sulla linea di porta e nega la gioia del pareggio ai biancoblu. La Came prosegue ad attaccare con personalità anche nei minuti successivi ma proprio nel suo miglior momento arriva la rete del +2 per i padroni di casa: iniziativa personale di De Oliveira che si libera al tiro, sulla respinta di Pietrangelo Luizinho si coordina e in rovesciata mette in rete. Subito quinto uomo di movimento per mister Rocha: mossa indovinata perché passa meno di un minuto e arriva la rete di Del Gaudio che da posizione angolata supera Mammarella con un sinistro sul primo palo. Came ancora pericolosa col power play nei minuti successivi che precedono la sirena, i padroni di casa ormai in affanno riescono pur con enormi difficoltà a respingere gli assalti biancoblu e a mantenere il vantaggio fino al triplice fischio.

Share

News correlate