Stagione 2023/2024 – 12^ giornata di campionato: Came Treviso C5 – Olimpus Roma 5-2

CAME TREVISO-OLIMPUS ROMA 5-2 (2-0 p.t.)
CAME TREVISO: Pietrangelo, Turk, Suton, Vieira, Sacon, Ditano, Striglio, Botosso, Del Gaudio, Di Guida, Perazzetta, Azzoni. All. Rocha.

OLIMPUS ROMA: Rodriguez, Tres, Fortino, Biscossi, Dimas, Bianchetti, Gabriel, Isgrò, Achilli, Cutrupi, Marcelinho, Di Eugenio. All. Reali.

MARCATORI: 5’30” p.t. Di Guida (C), 14’58” Sacon (C), 9’36” s.t. Marcelinho (O), 10’05” Sacon (C), 15’31” Azzoni (C), 17’47” Isgrò (O), 19’10” Turk (C).

AMMONITI: Isgrò (O), Del Gaudio (C), Sacon (C), Di Eugenio (O), Tres (O).

ARBITRO: Davide Plutino (Reggio Emilia), Antonio Dan Campanella (Venosa) CRONO: Martina Piccolo (Padova).

Super Came Treviso al Palacicogna, questa volta è la capolista Olimpus Roma a doversi arrendere alla marcia dei biancoblu che vincono la quinta gara consecutiva: partita perfetta quella degli uomini di mister Rocha, risultato mai in discussione e grande entusiasmo per il numeroso pubblico accordo a vedere la sfida.

La cronaca. Avvio di gara molto equilibrato e primo squillo che arriva al 3’ con la Came che conquista palla a centrocampo e riparte in superiorità numerica con Turk, il sinistro dello sloveno colpisce l’incrocio dei pali ed esce. Immediata la risposta degli ospiti che vanno pericolosamente al tiro con Tres e soprattutto Dimas, per lui conclusione a lato da posizione più che invitante. La pressione dell’Olimpus sale nei minuti successivi ma sono i padroni di casa ad andare in vantaggio al 5’: ancora Turk protagonista che serve Di Guida, suolata ad evitare l’uscita di Rodriguez e palla in rete. Grande pressione offensiva dell’Olimpus nei minuti successivi, la Came difende con ordine e si dimostra sempre pericolosa quando ha spazio per ripartire. Al 15’ raddoppio della Came: ancora Turk molto ispirato va via sulla destra e taglia l’area con un tiro cross rasoterra, sul secondo palo è puntuale all’appuntamento Sacon che spinge in rete la palla del 2-0. Lo sforzo offensivo dell’Olimpus nei minuti che precedono l’intervallo è vano e il risultato non cambia fino alla sirena.

Subito grandi ritmi in avvio di secondo tempo, grande pressione offensiva degli ospiti e Came sempre pronta a sfruttare gli spazi per ripartire. Poco prima della metà del secondo tempo Marcelinho accorcia le distanze, brutta palla persa in fase offensiva dalla Came e il bomber dell’Olimpus può presentarsi tutto solo davanti a Pietrangelo e superarlo con un tocco angolato. La Came non ci sta e si riporta subito sul +2, gran tiro di Sacon dalla destra e palla tra palo e portiere. La rete dei biancoblu spegne per un po’ l’entusiasmo degli ospiti e mister Reali chiama il time out per rimotivare e riordinare i suoi ragazzi, ma al rientro in campo la fase difensiva preparata da mister Rocha ha la meglio sulle iniziative offensive avversarie. Al 15’ la Came si porta sul +3 con la rete di Azzoni che beffa Rodriguez con una conclusione dalla destra. Subito quinto uomo di movimento in campo per gli ospiti che assediano l’area dei trevigiani: la rete di Isgrò che dimezza lo svantaggio arriva al 17’. Il possesso palla dell’Olimpus mette in difficoltà la Came ma la fase conclusiva non è altrettanto buona, Marcelinho e Fortino calciano fuori due ottime occasioni. Non sbaglia invece Turk che si fa consegnare palla da Pietrangelo e direttamente dall’area biancoblu mette in rete la palla del 5-2 su cui si chiude la gara.

Share

News correlate